Perchè scegliere la pietra dell’Etna? Perchè di vulcani ne è pieno il mondo, e la scelta di uno rispetto ad un altro non è sicuramente facile, ma quando si vuole creare un prodotto eccezionale bisogna puntare in alto e così, noi, siamo saliti a 3329 metri sopra il livello del mare.

Siamo in Sicilia e, precisamente, siamo sul complesso vulcanico più alto della placca euroasiatica: l’Etna. In questo pezzo di terra la montagna si tuffa a capofitto sul mare e la vista è qualcosa d’incantevole, ma, non togliendo tutto questo, c’è qualcosa di più intrinseco, che rende la scelta di utilizzare la pietra dell’etna per la realizzazione dei nostri prodotti, più consapevole, pratica ed idonea.

Qual’è? La composizione della lava!

La lava dell’Etna è di tipo basaltico. Il basalto, che ha un contenuto in silicie superiore al 65%, è una roccia densa e, allo stato fluido, è facilmente degassabile. Queste caratteristiche, hanno reso la pietra lavica dell’Etna una grande risorsa econimica, al punto da essere utilizzata in diversi settori.
A rendere la pietra lavica dell’Etna un prodotto unico al mondo sono, infatti, le sue caratteristiche tecniche.

E’ un materiale:

  • Particolarmente robusto 

  • Resistente agli sbalzi termici 

  • Facilmente lavorabile